Fashion Blogger: Nuova frontiera del digital work

di Manuela Florio

Il fenomeno del fashion blogging nasce  intorno agli anni 2000 negli USA  grazie alla sua rapida espansione  si è affermato recentemente anche in Italia.

Chi sono le Fashion Blogger? Sono delle ragazze/i comuni o già  famose  che grazie al  loro guardaroba, e al  loro bon ton  diventano delle icone di stile da seguire. Possiamo individuare delle categorie in cui spiccano le blogger più famose:

  • Life style Chiara Biasi chiarabasi.com
  • Vip Alessia Marcuzzi lapinella.com
  • Curvy Iris Tinun stylosophique.com
  • Professioniste Valentina e Sonia Grispo beautyandthecity.it
  • Teen- blogger Chiara Nasti chiaranasti.it

Le baby fashion blogger iniziano in giovanissima età tra i 12/13 anni e possono ritrovarsi a 17 ad essere delle vere star del web.

Il blog è una sorta di diario in rete  in cui i blogger documentano  immagini, video, articoli e commenti degli out-fit o di particolari eventi a cui partecipano  come le settimane della moda. Rispetto alle classiche riviste in questo caso il lavoro può essere gestito in piena autonomia e nei tempi preferiti.  E’ importante per il blogger, imprenditore di se stesso, essere al passo con i cambiamenti , aggiornare, innovare  e comunicare in real time. I blogger usano un linguaggio chiaro semplice ed efficace alla portata di tutti, macchine fotografiche e smart-phone sono il prolungamento del loro corpo attraverso questi strumenti  immortalano se stessi e gli altri con abbigliamenti e accessori eccentrici e particolari. La fonte del loro successo risiede nell’opinione pubblica, i followers ,coloro che seguono, commentano ed  alcuni di questi sono a loro volta dei fashion blogger. I fans decretano lunga vita al blog se vi è un feed-back positivo. Si parla, infatti, di Brand Reputation cioè quelle tecniche di comunicazione che analizzano la reputazione on line dei blog. Questo fenomeno ha  rivoluzionato le regole del Fashion marketing. Le  prestigiose case di moda devono fare i conti con i blogger che sono invitati ad eventi e sfilate insieme a giornalisti e fotografi di fama mondiale. Non sempre la moda delle grandi case coincide con quella propinata dai blogger che è più accessibile in termini di qualità- prezzo. In questo senso c’è una frattura tra i due mondi  tra i quali si colloca lo sviluppo degli store on line accessibili a tutti dove è possibile acquistare 24hsu24 ed essere aggiornati sui cambiamenti e creazioni. Il cliente attende comodamente da casa la spedizione del capo acquistato on line, in caso di difetti di fabbrica ha l’opportunità di cambiarlo rispedendolo all’azienda. Non esiste la possibilità di contare sulla capacità promozionale del commesso e non vi è l’ opportunità di poter provare un capo. Si punta sulla capacità del  logo, dei colori e dell’ immagine per  attirare l’attenzione del cliente che a volte tende a diventare una vero e proprio Fashion Victim  (vittima della moda) che segue in modo passivo qualsiasi dettame imposto.

Nell’e-commerce il cliente è il vero protagonista,  mentre  si perde la socialità diretta nei rapporti umani dati da normale shopping nel negozio in cui vi è un confronto diretto tra consumatore e venditore ,in questo caso,  si punta  sul coinvolgimento emozionale del cliente. Il capo da vendere deve raccontare una storia , un’ idea, bisogna personalizzare per colpire un preciso target. Il digital work e i blogger dominano la scena social, allora, sorge spontanea una domanda: ma è la moda che si impone con le grandi firme  o gli utenti social che la costruiscono? A voi la risposta!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...