Autodiagnosi - Di Gennaro

Medicina 2.0: Curarsi con l’autodiagnosi

La tecnologia ha totalmente mutato il nostro modo di vivere, anche nelle piccole cose. Ormai è così radicata in noi che non ce ne accorgiamo nemmeno più, ma i cambiamenti sono davvero notevoli. Utilizziamo i dispositivi elettronici continuamente e per qualsiasi cosa, non facciamo altro che fare ricerche sul web, qualsiasi sia il motivo. Consultiamo i forum nel momento in cui vogliamo comprare un paio di scarpe o un abito, per accertarci quale siano la tendenza del momento e i colori della stagione. Cerchiamo le recensioni degli altri utenti su un certo ristorante o hotel, e anche nel momento in cui dobbiamo raggiungere un luogo specifico ci affidiamo alle varie applicazioni di navigazione sui cellulari. Siamo diventati così smartphone-dipendenti che se siamo per strada e il nostro amato cellulare si scarica entriamo nel panico e, se usciamo dimenticandolo a casa ci sentiamo come se avessimo chiuso la porta e lasciato le chiavi all’interno.

Tra le tante cose che hanno subito un cambiamento in seguito alla diffusione di Internet c’è il rapporto tra medico e paziente. I pazienti, oggi, cercano infatti sul web quel primo consulto che un tempo era fornito solo dal medico di fiducia. Basta digitare i propri sintomi su Google per ritrovarsi catapultati nei blog e nei forum più disparati e vedersi diagnosticato un semplice sintomo influenzale come una grave malattia.

Il video qui di seguito ne rappresenta un simpatico esempio

Le ricerche più diffuse che si fanno su Google riguardano, quindi, la nostra salute e i suoi rimedi. Ci sono forum in cui i pazienti hanno la possibilità di confrontarsi e di scambiarsi esperienze circa sintomi, malattie e alternative terapeutiche, ma esistono persino forum in cui si va oltre al confronto fra pazienti e a rispondere alle nostre domande ci sono dottori e chirurghi qualificati. Le domande sono le più varie, da semplici sintomi influenzali a malattie imbarazzanti. È una realtà con cui bisogna confrontarsi, molto più reale di quello che si pensa, infatti solo lo scorso anno la parola ‘ebola’ è risultata essere una delle ricerche più effettuate di tutto il 2014 (1).

Si è creato un allarmismo che ci spinge ad effettuare ricerche ad ogni piccolo disturbo fisico. Non ci è dubbio che conoscere i sintomi e i rimedi di una malattia sia importante, ma una domanda sorge spontanea: siamo sicuri che affidarci alle risposte del web sia la cosa giusta? Non sarebbe preferibile consultare un medico ed effettuare una visita medica di persona?

Ci sono forum certificati con medici competenti, ma chi ci assicura che lo siano realmente? Voi vi affidereste mai alle cure di queste persone?

Angela Di Gennaro

***

Fonti:

(1) https://www.google.it/trends/topcharts?hl=it-IT&geo=IT&date=2014#vm=trendingchart&cid=af64e20c-cb15-4a9a-833f-c44365f7e764&geo=IT&date=2014&cat=

http://www.forumsalute.it/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...